Qualcuno legge le mie rime?

Qualcuno legge le mie rime
– si domanda perplessa la fata,
che vorrebbe fare alcune stime
e dare un nome alla lieta brigata?

Se sei del blog un visitatore
lascia, ti prego, una tua traccia,
più allegro di Pasticcio sarà il cuore
e un sorriso illuminerà la sua faccia.

Le avventure sono appena cominciate
e il seguito della vicenda apprenderai
se frequentando queste pagine disincantate
della tua presenza un segno lascerai.

Attendo di vedervi numerosi,
a Pasticcio l’affetto va mostrato,
e i vostri siano commenti calorosi!
– ve lo chiede la fata dal suo regno incantato.

  barkerfairy043.jpg

Annunci

4 Responses to Qualcuno legge le mie rime?

  1. Petrarchina ha detto:

    Voi ch’ascoltate in rime sparse il suono
    dei sospiri della Principessa e del suo reame,
    Vi prego di trattarne con rispetto il dono
    di far parlar dei sentimenti lo sciame.

  2. Stellina ha detto:

    Io che son parte del firmamento
    osservo tacita ogni movimento.
    Qualcosa che condividevo non leggo più
    mancan alcuni versi, non tornan più?

    “Debolezza” era dinamite?
    Peccato che da pochi vengano capite
    le sfumature che della vita van percepite…

    Spero solo non ci si scordi
    la sfida di guardare
    in faccia ogni momento
    pur se porta turbamento…

    A me che un’ombra oscura
    penombra il firmamento
    prego il paterno Dio
    levar dal fallimento.

    Una pace ci sarà
    coltivando l’onestà,
    di certo la viltà
    sempre infelice renderà.

    Un canto spensierato
    auguro ad ogni innamorato.
    Una danza leggera e verace
    ad ogni cuore che anela alla pace.

    Taccia ogni frastuono.
    Ogni cuore conceda perdono.

    J. A.

  3. fatina ha detto:

    Hai ragione, dolce e attenta stellina.
    Per fortuna ci sei tu ad aiutare la fatina,
    che in molte faccende affaccendata,
    qualche pasticcio ogni tanto combina,
    avendo a che fare con princi sbadata!
    Anche questo succede nel mondo della fantasia
    riappaiono di nuovo le rime andate via!

    PS: Comunque ho provveduto a sistemare tutto. Alla prossima magia 😉 E aspetto tanti commenti!

  4. Jay K' Nc ha detto:

    legge di strada, sul pezzo come il mese sono il primo,
    ferito, ma non mi inchino,
    tiene il destro ma è mancino,
    Costretto come chi abiura,
    il drink in discoteca, ma è acqua pura,
    sogni di notte, ma la sfiga è duratura.
    Pantaloni stretti ma porti una XXL,
    senza lavoro come quelli della C.D.L.
    pasticche in tasca da duro ma son caramelle.
    In strada da sbandato,
    soldi fuori dalle tasche, ma nessuno ti ha mai pagato.

    Navigando in rete,
    trovo ragazzi che fanno i duri con le loro canzoni,
    ma son più morbidi delle crete, solo buffoni,
    Tuffati nella grande vita,
    in cerca di una nuova sfida,
    paurosi come il ragazzo della storia infinita,
    cercano di crescere prima del momento,
    chiedono i soldi per poter pagare l’alimento,
    lavori con solo gli straordinari,
    chiudi gli occhi per paura degli avari,
    orecchie per gli spari,
    restando sempre solo,
    una volta eri il Top,
    ora non hai nemmeno i soldi per pagarti sul tuo nome l’articolo,
    a casa il video preso dal pornoshop,

    ditemi cosa ne pensate di queste grazie 🙂 XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: