Assenza

La bellezza di un cielo stellato

non potrà compensare l’assenza dell’amato,

ma un senso di pace ti infonderà

e la vita più rosea apparirà.

luna.JPG

Annunci

2 Responses to Assenza

  1. tristezza ed allegria ha detto:

    Molto bella questa canzone tratta dall’ultimo album di Cammariere, vi invito ad ascoltarla. Le parole sono più “vive” se assaporate insieme alla musica che le accompagna.

    Padre della notte
    che voli insieme al vento
    togli dal mio cuore
    la rabbia ed il tormento
    e fammi ritornare
    agli occhi di chi ho amato
    quando è poca la speranza
    che resta nel mio cuore
    Padre della notte
    che le stelle fai brillare
    tu che porti vento e sabbia
    dalle onde del mare
    Tu che accendi i nostri sogni
    e li mandi più lontano
    come barche nella notte
    che da terra salutiamo

    e fammi ritornare
    tra le braccia di chi ho amato
    quando è vana la speranza
    che resta nel mio cuore
    quando è poca la speranza
    che resta nel mio cuore
    dammi una pace limpida
    come un limpido amore

    Padre della notte
    ovunque è il Tuo mistero
    dentro ogni secondo
    come in ogni giorno intero
    Tu che hai dato a noi la fede
    come agli uccellini il volo
    Padre della terra
    Padre di ogni uomo
    Padre della notte
    della musica e dei fiori
    Padre dell’arcobaleno
    dei fulmini e dei tuoni
    Tu che ascolti i nostri cuori
    quando soli poi restiamo
    nel silenzio della notte
    solo in Te noi confidiamo
    e fammi ritornare
    tra le braccia di chi ho amato
    Fammi ritrovare un giorno
    l’amore che ho aspettato
    quando è poca la speranza
    che resta nel mio cuore
    Dammi una pace limpida
    come un limpido amore

    Padre della notte
    che voli insieme al vento
    togli dal mio cuore
    la rabbia ed il tormento
    e quando un giorno sta finendo
    quando scende giù la sera
    Fa’ che questa mia canzone
    diventi una preghiera.

    Da “Il pane, il vino e la visione” S. Cammariere

  2. Pagina ha detto:

    «Tu guardi le stelle, stella mia;
    e io vorrei essere il cielo
    per guardare te con mille occhi».

    Platone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: