Petra lavica – Kaballà

[dailymotIon id=2cd8w0c0QFQNBbDU2] 

Di stu paisi cu li petri niuri
chi troppi voti mi n’ ass’ a scappari
ma quandu spunta u suli ‘ntra lu mari
vogghiu turnari.

I picciriddi iocanu ‘nta strada,
sulu la fami li fa arritirari,
arrusti e mangia che ti possu dari,
si vo’ mangiari.

Ma ‘stu strittu è troppu longu,
non si può chiù attravirsari,
cu lu punti di la petra lavica…
Terra antica, terra niura,
focu russu ‘ntra lu mari,
arrifriscu di la petra lavica.

Di stu paisi cu li ficurinia,
ahi quanti spini c’à dintra li mani,
e sangu ca s’ammisca cu lu meli,
di lu me cori.

I piscaturi iettanu la riti,
e la carina non ci fa mai mali,
supra lampari chi parianu stiddi,
di lu mari.

Ma stu strittu è troppu longu,
non si può chiù attravirsari,
cu lu ponti di la petra lavica…
Terra antica, terra niura,
focu russu ‘ntra lu mari,
arrifriscu di la petra lavica.

Annunci

14 Responses to Petra lavica – Kaballà

  1. principasticcio ha detto:

    Voglio ringraziare la ‘meteora’ che, al suo fugace passaggio nella mia vita, mi ha lasciato una compilation dal titolo ‘Sicilia’. Così ho conosciuto questa canzone, intrisa di una ‘sicilianità’ struggente e di splendide sonorità mediterranee.
    Proprio da ‘Petra lavica’ sono partita alla ricerca di tutta la discografia di Kaballà, artista che meriterebbe ben più notorietà, a prescindere dall’ottimo riscontro da parte della critica.
    E il mio grazie va anche a chi ha rintracciato con pazienza e non senza difficoltà i cd, dando vita ad una ‘intesa’ musicale preludio di altre intese…

  2. Salvatore ha detto:

    Questa è una, insieme a Sutta lu mari, delle vs canzoni piu belle e sognatrici… continuate perchè al giorno d’oggi si è perso il vero valore della musica e sentire questi vs capolavori è veramente fantastico…
    Da un siculo ammiratore…

  3. principasticcio ha detto:

    @Salvatore: grazie per il tuo commento.
    Le canzoni di Kaballà profumano di Sicilia, di mare, di sole, di tramonti, di lava, di isola…
    Sono estremamente evocative e suggestive.
    Qui puoi trovare Sutta lu mari.
    Un caro saluto e ancora grazie.
    princi

  4. demi4jesus ha detto:

    Ma è un incanto Princi!!!! sono senza parole ho i brividi… mi credi? e poi io amo il siciliano… lo amooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. principasticcio ha detto:

    @Noemi: Certo che ti credo, carissima Noemi!
    E ricordavo questa tua particolare predilezione per il nostro dialetto e la nostra ‘cadenza’.
    Lieta che ti sia piaciuta.
    Se non ti è chiara qualche parola, chiedi pure. 😉

  6. Charley ha detto:

    mi fa piacere che tempo fa abbiate parlato (ed apprezzaqto) di Pippo-Kaballà….
    Mi chiamo Charley ed oltre ad essere un suo amico sono uno dei suoi fan più attivi, per questo vi consiglio di guardare il mio canale youtube (www.youtube.com/cialli) in cui ho messo varie esibizioni di Pippo ed i siti http://www.myspace.com/pippokaballà e http://www.petralavica.it, quest’ultimo ideato e gestito da me (www.myspace.com/charleyfazio) e un mio caro amico (www.gennarodivicino.com http://www.myspace.com/gdivicino).
    Il sito è ancora in costruzione ma cresce di giorno in giorno e potrà essere migliorato e valorizzato grazie anche al vostro contributo e di tutti coloro che amano la musica di Pippo e che hanno la Sicilia nel cuore. Fate sentire la vostra voce!
    Spero di avere fatto cosa gradita, un saluto “…dal fondo del mare”
    Charley

  7. Charley ha detto:

    Ricordate “Echi d’infinito”?
    L’autore è il grande Kaballà, insieme all’amico Mario Venuti…il video (non ufficiale) qui sotto è stato ideato e girato da me e montato con l’aiuto del mio amico Gennaro Di Vicino. Spero possiate apprezzare.
    Charley

  8. principasticcio ha detto:

    Io ne continuo a parlare sempre… E’ uno dei miei cantautori preferiti, come hai avuto modo di constatare! Verrò a visitare il tuo sito: grazie mille per la segnalazione!

  9. Charley ha detto:

    Sarai la benvenuta su Petralavica.it (ci stiamo lavorando ancora tanto ma passo dopo passo ce la faremo!)

  10. Piero ha detto:

    Kaballà… ottimo gruppo, senza dubbio!
    Ma se vuoi scoprire altri incanti della produzione musicale siciliana dovresti ascoltare gli storici Taberna Mylaensis che hanno prodotto dischi come Gricalata, fammi ristari,Allah Muntagna, oppure
    L’anima du munnu… SPLENDIDI!!!
    Oppure gli AGRICANTUS, o tanti altri che se vuoi ti faccio una lista intera!!!
    Saluti Piero

  11. olga ha detto:

    incredibilmente sulle rive del po qualcuno che cantava e suonava toccando il cuore …mi ha parlato della mia citta’ ed incredibilmente mi sono ritrovata qui ed ho riprovato le emozione dei miei scogli e della citta’ che ho tanto amato Kaballa’ ha toccato il mio cuore e mi piacerebbe sapere dei prossimi eventi concerti , dove poterlo conoscere dal vivo! grazie Massimo .

  12. Boris ha detto:

    Ragazzi,
    ho letto e condivido in gran parte quello che dite.
    Ma voglio ricordare a tutti che il Siciliano è una lingua, solo per puro casò non diventò lingua nazionale.

    Un salutone.
    Boris

  13. maliarda ha detto:

    posso sapere se c è modo di avere altri testi delle canzoni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: